Palermo, 14/03/2018

I costi e i fabbisogni standard arrivano anche in Sicilia

Dal 15 marzo la pubblicazione online del nuovo questionario unico preceduta da due incontri formativi


Sarà la Sicilia la prima Regione a Statuto Speciale coinvolta nella determinazione dei fabbisogni standard.

Il passaggio dalla spesa storica ai fabbisogni standard avverrà attraverso la somministrazione del primo questionario unico, FC31U, predisposto da SOSE e IFEL, online dal 15 marzo 2018 e destinato ai 390 comuni e 48 Unioni di comuni distribuiti nelle 9 province regionali siciliane. I soggetti coinvolti nella sperimentazione potranno contare sul supporto dei tecnici di SOSE e IFEL che, in collaborazione con Regione Sicilia, terranno due incontri formativi rispettivamente a Palermo e a Catania il 14 e il 15 marzo.

I due appuntamenti serviranno a inquadrare l’ambito normativo in cui sono nati i costi e i fabbisogni standard. Partendo dall’esperienza nazionale di applicazione dei fabbisogni standard, la cui rilevazione è iniziata nel 2010, si chiariranno quali prospettive e scenari potrebbero aprirsi in Sicilia. Per SOSE, i rappresentanti dell’Unità Analisi della Finanza Pubblica, Cristina EquizziMarco Stradiotto e Francesco Porcelli, presenteranno il questionario per gli enti territoriali siciliani e ne spiegheranno i passaggi più articolati.

Il questionario, online dal 15 marzo su www.opencivitas.it,  è composto da due moduli - uno per la raccolta dei dati strutturali e l'altro per la raccolta dei dati contabili. Gli enti coinvolti potranno procedere alla compilazione utilizzando le credenziali di accesso alla piattaforma che SOSE invierà tramite posta certificata. Avranno 120 giorni di tempo per l’invio telematico del questionario a partire dalla pubblicazione in G.U. del Decreto Ministeriale della Ragioneria Generale dello Stato che avverrà contestualmente il 15 marzo 2018.

L’accesso al seminario sarà consentito fino ad esaurimento dei posti disponibili. La richiesta di iscrizione al seminario dovrà avvenire registrandosi al sito di Anci Sicilia e compilando il relativo form.

Per avere maggiori informazioni si può contattare la segreteria organizzativa scrivendo a formazione@anci.sicilia.it

In allegato il programma delle due giornate formative